Collettivo Kassel vuole inquadrare il disagio/coraggio di vivere un contesto
come riflesso di modelli che traggono la loro origine non soltanto da paradigmi superati, ma anche da ideologie economiche, stili di vita e stereotipi sociali, incentivati dall’attuale sistema economico e mediatico.

La sua organizzazione,
caratterizzandosi come struttura atipica, vuole perfezionare e arricchire un background culturale sociale e umano che, direttamente o indirettamente, influenzi i percorsi di ricerca-azione sul territorio, quelli dello sviluppo, non soltanto economico, della sostenibilità e dei processi decisionali.

A tal fine
l’associazione intende promuovere e sostenere laboratori e sperimentazioni di pratiche sociali, culturali, economiche e politiche, ispirate ai suoi principi fondanti, quali:



Quaderni digitali per focalizzare l’attenzione sull’osservazione critica di tematiche, offendo chiavi di lettura non piú strettamente legate al concetto limitante di territorialità.
Un punto di riferimento, una sorta di forum in cui coerentemente si possano presentare ed argomentare le idee del collettivoKassel.

chi
cosa


contatti




progettazione e cura di percorsi ed attività formative volte all’autoproduzione ed alla sostenibilità.




lo scambio di tempo e saperi in un’ottica di solidarietà e reciprocità.






Bruciare dentro per salvare l’anima

Esperienze, quotidianità e trasversalità di un fuoco fatuo.
Un occasione di convivialità e di festa.
Tre giorni da vivere, da ascoltare,da guardare, per giocare, per parlare, per mangiare e ridere, per sognare ed essere visionari, per tracciare percorsi. Tre giorni di dibattiti, eventi, incontri, lezioni in itinere per disegnare punti di vista che, soprattutto grazie allo scambio simbiotico con le culture locali, rappresentino modalità differenti di interpretare una stessa realtà.
Guardare il mare o la città che brucia.
Anime sempre in bilico tra la fuga ed il disagio.
italiano  english  français  arabic   diritti & note legali